Cibo: buone e cattive abitudini

I ragazzi della classe V A At dell’Istituto Alberghiero Giovanni Giolitti di Torino si è interrogato sulle abitudini alimentari e gli stili di consumo degli studenti stessi, alla ricerca di dati utili che raccontino anche l’impatto ambientale che l’alimentazione di tutti i giorni può avere.

Quante volte le famiglie dei ragazzi si rivolgono alla grande distribuzione? Quante al mercato sotto casa? Quanta carne arriva sulle tavole dei ragazzi?

Ne è nata un’indagine che è stata esplicitata in due video e in un’infografica

provsa

Lascia un commento