FAST FOOD: Verità o bufale?

 

Ogni giorno, solo la catena del fast food McDonald’s in Italia serve 700.000 pasti.

Ma il cibo che viene servito è veramente sano?

Numerosi presunti scandali hanno colpito la catena di McDonald’s e quelle di altri fast food (Burger King, KFC, ecc.): uno dei più famosi è quello del Pink Slime (poltiglia rosa).

 

PINK SLIME

Questa poltiglia, scoperta nel 2012 attraverso un’indagine attribuita as ABC News, sembrava usata per aumentare il peso ed il volume della carne e veniva prodotta attraverso la macellazione degli scarti di lavorazione (principalmente carcasse), quali tendini, cartilagini e altre parti degli animali che solitamente non vengono utilizzati. Successivamente si diceva che il tutto venisse irrorato di ammoniaca, per eliminare i batteri. La poltiglia appariva presente nel 70% dei prodotti a base di carne, con quantità di ammoniaca tali da causare danni gravi all’organismo e addirittura alla morte.
Si tratta di una delle bufale più diffuse legate ai fast food pink slime.  Al link, nella sezione in basso, su “ricapitolando”, si può capire in poche righe quello che è in realtà la poltiglia rosa

 

 

GLI HAMBURGER NON INVECCHIANO

In un video trovato su internet vi è un confronto tra un panino del Mcdonald’s senza salse (perchè contengono l’acqua che velocizza il processo di invecchiamento) e un hamburger normalissimo. Si nota che il panino del Mcdonald’s non cambia nel tempo mentre il normalissimo hamburger tende ad invecchiare, fino alla completa marcescenza. Ovviamente è tutta un bufala, il video del panino del Mcdonald’s non era stato velocizzato. Per approfondire, qui si può guardare il video della bufala

 

TOPI FRITTI

Riguardo un’altra catena di fastfood, il KFC, il 19 giugno del 2015 un certo SHADOW RANGER pubblica su facebook un post con una foto nella qual si vede che al posto di portare un’aletta di pollo fritta, portano un topo fritto. Il cliente che ricevette questo pasto fece causa al direttore del KFC.

Dopo questa accusa, l’azienda del KFC fece una foto dove si dimostrava che all’interno non vi era ne peli, ne ossa, ne parti del corpo riguardanti il topo ma soltanto carne di pollo.

Alla fine questa notizia viene ritenuta una bufala perchè quello che avevano servito era veramente un’ala di pollo, anche se con una forma strana.

 

 

FAST “GOOD”

Le catene di Fast Food sono soggette da anni a bufale di varia intensità, mirate a mettere in cattiva luce i prodotti e gli alimenti offerti. Molte di esse sono però state smentite, da ricercatori o dalle catene stesse.

Ecco una carrellata finale delle più conosciute:

 

1)Gli hamburger non si decompongono.
FALSO

Sono stati fatti molti esperimenti in time lapse dimostrando come gli hamburger del McDonald’s, a confronto di un normale panino, tendessero a non marcire. Questi video sono però falsi: andando a velocità differenti, fanno sì che l’hambuger sembri non andare a male, mentre dopo pochi giorni il panino si decompone.

 

2)Le patatine non si decompongono.

VERO.

Le patatine sono cotte in ingredienti diversi, tra cui numerosi oli differenti, che ne garantiscono l’integrità anche dopo diverse settimane.

 

3)L’insalata del McDonald’s è dietetica e salutare.

FALSO.

Osservando i valori nutrizionali dei prodotti della catena statunitense, notiamo che le insalate contengono le stesse caloria di un pasto a base di panini, contenendo a volte più grassi e più zuccheri.

 

4)Sono stati trovate tracce topi nei prodotti contenenti carne.

VERO e FALSO.

La notizia è vera: sono stati trovati resti di topo

 

PRO E CONTRO FAST-FOOD

Gli aspetti positivi dei fastfood sono:

1- sono veloci

2- si spende poco

3- ai bambini piace, e quindi è comodo per

risparmiare

 

Gli aspetti negativi sono:

1- non riempie

2- troppe calorie e zuccheri in ogni pasto

3- fa male alla salute

 

Articolo realizzato dai ragazzi della 3 B Eno dell’Istituto Giolitti di Torino

 

Lascia un commento