Mise en place nelle varie parti del mondo.

Abbiamo fatto un piccolo confronto in merito alle tavole imbandite nei diversi paesi del mondo; se andiamo a mangiare in un paese straniero, cosa potremmo mangiare? Che tipo di ospitalità ci daranno?  Ogni paese che tradizioni ha? E le sue caratteristiche? Ci piaceranno pur non rispecchiando i nostri gusti abituali?

Tavola in Marocco (Africano)

L’allestimento della tavola in Marocco è accogliente, intima e conviviale! è costituito da piatti e utensili di diversi colori dando sfogo alla fantasia! Nella tavola marocchina non può mancare l’argenteria ogni sorta di ciotole, soprattutto la teiera a becco lungo e un bel vassoio. Una cosa da tenere a mente è che in questo paese è
tradizione che si mangi a terra, accompagnati da cuscini e tappeti attorno ad un tavolino basso. Per gustare le pietanze, troviamo del classico the alla menta il quale lo si berrà in piccoli bicchieri di vetro, un the molto dolce accompagnato spesso da pasticcini arabi. In occasione di festa al centro della tavola troviamo un recipiente pieno d’acqua contenente dei fiori per abbellire l’atmosfera.

Fonti: Dilycious 

Tavola Giapponese (Orientale)

La tavola allestita in Oriente ha una mise en place esotica elegante e raffinata! Innanzitutto dobbiamo sapere che questa tavola a differenza di quella occidentale, utilizza delle bacchette di legno (in occidente si utilizzano le posate). Hanno una forma abbastanza geometrica, con design minimal, i servizi da tavola orientali. Tipiche sono le diverse collezioni particolari, ciascuna per un’occasione precisa! Per la decorazione sarà carino mettere un semplice vaso in acciaio stretto e lungo con pochi fiori che richiama il classico tema orientale!

Fonti: Designmag

Tavola in Europa

Anch’essa come la tavola orientale è molto elegante e segue le regole del Galateo. In Europa la tovaglia spesso usata è quella bianca proprio perchè è facile da abbinare! I piatti vengono messi a seconda del numero di portate (solitamente 2 piatti: uno piano e uno fondo). In merito alle posate troveremo il coltello alla nostra destra insieme al cucchiaio mentre la forchetta alla nostra sinistra. I bicchieri andranno davanti al piatto solitamente spostati un po’ più a destra e ce ne vuole uno per l’acqua e un altro per il vino. Il pane verrà posto in piccoli piattini che troveremo alla nostra sinistra oppure già tagliato in appositi cestini!

Fonti: Il Fior di Cappero

Federica Berta e Camilla Gallarato